Valutare alla Secondaria

CRITERI DI VALUTAZIONE COMUNI

  • finalità formativa
  • validità, attendibilità, accuratezza, trasparenza, equità
  • coerenza rispetto agli obiettivi di apprendimento previsti dai piani di studio
  • valorizzazione dei processi di apprendimento oltre che degli esiti
  • coerenza della valutazione con il profilo di sviluppo dell’alunno
  • valenza formativa 

I criteri individuati devono essere di riferimento: 

  • nella valutazione in itinere (formativa); 
  • nella valutazione periodica e finale (sommativa); 
  • nell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione. 

La valutazione non intende prendere atto di un successo o un insuccesso dell’alunno, ma mira ad individuare delle possibili aree di miglioramento e alla conseguente riorganizzazione della programmazione o delle strategie organizzative e/o comportamentali. 

La valutazione è riferita alla realtà specifica del singolo alunno, valutato non attraverso il confronto con gli altri compagni, ma rispetto al personale percorso formativo.

 

Indicatori del livello globale di maturazione

TABELLA DI CORRISPONDENZA GIUDIZIO – VOTO

GIUDIZIO SINTETICO LIVELLI DI
PROFITTO
VOTO
Conoscenze ampie e particolarmente approfondite; abilità
complete, corrette e sicure; capacità di comprensione e di
analisi precisa e pertinente; applicazione efficace ed
autonoma delle conoscenze in situazioni anche nuove;
esposizione rigorosa, ricca e ben articolata; capacità di
sintesi appropriata e rielaborazione personale creativa ed
originale; autonoma organizzazione delle conoscenze
acquisite
OTTIMO 10
Conoscenze complete e approfondite; abilità corrette e
sicure; capacità di comprensione e di analisi precisa e
puntuale; applicazione efficace ed autonoma delle
conoscenze; esposizione chiara e ben articolata; capacità di
sintesi appropriata con spunti creativi ed originali
DISTINTO 9
Conoscenze complete; abilità corrette; capacità di
comprensione precisa e sicura; applicazione adeguata delle
conoscenze in situazioni sempre più complesse; esposizione
chiara, precisa e articolata; capacità di sintesi appropriata
con apporti critici anche apprezzabili
BUONO 8
Conoscenze corrette dei nuclei fondanti delle discipline;
abilità solide; capacità di analisi/comprensione discreta;
applicazione sostanzialmente sicura delle conoscenze in
situazioni semplici e note; esposizione chiara e precisa;
capacità di sintesi parziale con alcuni spunti critici
DISCRETO 7
Conoscenze accettabili dei contenuti disciplinari; abilità
essenziali; capacità di analisi/comprensione elementare;
applicazione accettabile delle conoscenze in situazioni
semplici e note; esposizione in forma ordinata seppur
guidata
SUFFINCENTE 6
Conoscenza parziale dei minimi contenuti disciplinari ma tali
da consentire un graduale recupero; abilità non ancora
strutturate ma in graduale miglioramento rispetto alla
situazione di partenza; capacità di comprensione limitata e
di analisi inconsistente; applicazione delle conoscenze
incerta; esposizione disorganica e connotata da povertà
lessicale
NON SUFFINCENTE 5
Conoscenza inadeguata dei contenuti disciplinari; abilità non
ancora strutturate; capacità di comprensione limitata e di
analisi inconsistente; applicazione delle conoscenze incerta;
esposizione ripetitiva, disorganica, anche confusa connotata
da povertà lessicale.
Mancato rispetto delle consegne.
GRAVEMENTE INSUFFICENTE 4