Progetto Cyberbullismo

Sezione descrittiva

Denominazione del progetto:

Progetto Cyberbullismo

Responsabile del progetto:

FILIPPELLI LETIZIA

Obiettivi

Destinatari:

Tutte le prime classi di Montale 

Obiettivi educativi:

Obiettivi
• Riflettere e confrontarsi rispetto ai ruoli personali e nel gruppo classe;
• Acquisire maggiori conoscenze circa la propria corporeità in trasformazione;
• Migliorare la capacità di riconoscere i propri vissuti psico-fisici per poterli esprimere e
gestire in modo armonico e rispettoso di sé e dell’altro;
• Diffondere una cultura dell’amore-sessualità che valorizzi e rispetti la persona umana;
• Promuovere atteggiamenti consapevoli e responsabili riguardo alla relazione affettiva;
• Fornire spunti di riflessione sulla gestualità affettiva;
• Sperimentare un confronto arricchente tra pari e con adulti in un clima non giudicante;
• Rispondere a domande e curiosità dei ragazzi legate agli aspetti affettivi/sessuali

Metodologia:

Metodi e strumenti
Si adotta un approccio che va oltre le sole informazioni fisiologiche e mediche, ma che considera la complessità della persona in via di sviluppo e delle relazioni affettive che instaura.
Il percorso prevede una metodologia attiva, per coinvolgere i ragazzi e farli apprendere sperimentandosi e mettendosi in gioco in prima persona. Mediante brainstorming, role playing, attività di gruppo, attività didattiche, discussione in plenaria si intende adattare l’intervento alle specifiche esigenze, sensibilità e maturità dei destinatari dell’intervento.

Modalità e tempi di attuazione:

Si prevedono tre incontri della durata di due ore per ogni classe